Loading...
Home2017-07-04T10:53:07+00:00

La Cooperativa Sociale I Girasoli nasce nel 2009 sul territorio Bresciano con l’obiettivo di occuparsi principalmente di minori adolescenti in situazione di grave disagio socio-psicologico e relazionale, a grave rischio di emarginazione, maltrattamento, abuso, devianza, anche sottoposti a provvedimenti civili, amministrativi e penali del competente Tribunale per i Minorenni di Brescia e Milano , condividendo un percorso di analisi, ricerca e sperimentazione di servizi innovativi rivolti alla prevenzione primaria e secondaria ed alla cura del disagio psico-sociale. Dal 2014 la Cooperativa amplia la propria offerta progettuale e gestionale attraverso l’apertura di case protette a favore di vittime di tratta, comunità mamma-bambino, case di avvio all’autonomia per neo-maggiorenni e a favore delle donne vittime di violenza e/o maltrattamento e/o con i propri figli e case di accoglienza a favore di cittadini stranieri richiedenti asilo e/o rifugia politici.

La Cooperativa opera con iniziative e servizi nei settori del sanitario, psicologico, sociale ed educativo, svolgendo attività di mediazione linguistica culturale e di sostegno psicosociale e psicoterapeutico, rivolto a persone migranti adulti e minorenni. Svolge inoltre attività di formazione rivolta agli operatori dei servizi sanitari, psicologici e sociali e attività di ricerca, consulenza e orientamento.

Si identifica da subito come Cooperativa Sociale di Tipo A , e pone come finalità la promozione sociale e l’integrazione dei cittadini attraverso la gestione di servizi socio-sanitari ed educativi ; nel 2016 la Cooperativa Sociale I Girasoli amplierà il suo statuto trasformandosi in Cooperativa di Tipo A+B , occupandosi cosi anche di attività diverse finalizzate all’inserimento lavorativo di persone svantaggiate.

“ Alla globalizzazione del fenomeno migratorio occorre rispondere con la globalizzazione della carità e della cooperazione, in modo da umanizzare le condizioni dei migranti. Nel medesimo tempo, occorre intensificare gli sforzi per creare le condizioni atte a garantire una progressiva diminuzione delle ragioni che spingono interi popoli a lasciare la loro terra natale a motivo di guerre e carestie, spesso l’una causa delle altre ”  

Papa Francesco nel Messaggio per la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato

I PRINCIPI

Nell’erogazione di servizi e delle prestazioni la Cooperativa Sociale I Girasoli si impegna a rispettare i principi fondamentali espressi dalla normativa di riferimento ed in particolare si richiama al rispetto dei seguenti diritti :

EGUAGLIANZA

intesa come divieto di ogni ingiustificata discriminazione

EGUAGLIANZA

intesa come divieto di ogni ingiustificata discriminazione per motivi di sesso, razza, lingua, religione ed opinioni politiche.

IMPARZIALITÀ

in quanto il comportamento dell'Ente nei confronti

IMPARZIALITÀ

in quanto il comportamento dell’Ente nei confronti dell’utente deve essere ispirato a criteri di obiettività e di giustizia.

CONTINUITÀ

ovvero regolarità

CONTINUITÀ

ovvero regolarità nell’erogazione del servizio pubblico.

DIRITTO DI SCELTA

secondo le previsioni della normativa vigente

DIRITTO DI SCELTA

secondo le previsioni della normativa vigente, tra i soggetti che erogano le prestazioni, in particolare i servizi distribuiti sul territorio.

PARTECIPAZIONE

quale diritto di tutela circa la corretta erogazione del servizio

PARTECIPAZIONE

quale diritto di tutela circa la corretta erogazione del servizio, diritto di accesso alle informazioni, diritto a proporre osservazioni

EFFICIENZA ED EFFICACIA

circa la soddisfazione dei bisogni con il miglior

EFFICIENZA ED EFFICACIA

circa la soddisfazione dei bisogni con il miglior utilizzo delle risorse disponibili.
Alla solidarietà verso i migranti ed i rifugiati occorre unire il coraggio e la creatività necessarie a sviluppare a livello mondiale un ordine economico-finanziario più giusto ed equo insieme ad un accresciuto impegno in favore della pace, condizione indispensabile di ogni autentico progresso
Papa Francesco nel Messaggio per la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato